Saggi e contributi scientifici

La terzietà dei giudici amministrativi e gli incarichi extra-istituzionali. Origini, stratificazione normativa e D.L. n. 90/2014 convertito con legge 11.08.2014, n. 114.


Abstract


Il presente studio mira ad analizzare la questione relativa alla terzietà dell'organo giudicante amministrativo, in particolare con riferimento alla problematica degli incarichi extraistituzionali.

Occorre considerare il profilo soggettivo (imparzialità) e quello oggettivo (indipendenza).

In primo luogo, viene in rilievo l’imparzialità, cioè la capacità dell’ organo giurisdizionale di mantenersi estraneo agli interessi di parte, ossia la condizione di assoluta estraneità e indifferenza e perciò di neutralità del giudice rispetto agli interessi in causa1.

Il secondo profilo da tener presente è, invece, l’indipendenza.

Secondo la Corte Costituzionale, essa è l’assenza di vincoli e di rapporti di soggezione formale o sostanziale  nei confronti di altri organi, poteri o soggetti: un elemento indispensabile per evitare condizionamenti del giudice e per garantire, quindi, il principio di separazione dei poteri.

Due aspetti distinti, che fanno riferimento anche a due diversi parametri costituzionali. L’indipendenza trova il suo riferimento nell’articolo 101, comma 2, della Costituzione, che prescrive l’esclusiva soggezione dei giudici alla legge; l’imparzialità, invece, deve essere esaminata in relazione all'art. 3 della Costituzione, che sancisce il principio di eguaglianza. Ogni forma di parzialità dell’organo giudicante determina, infatti, un sostanziale squilibrio tra le parti e, quindi, una disparità di fronte alla legge.

Ciò detto, non può non rilevarsi che tra questi due aspetti esiste una connessione strettissima. La distinzione concettuale rinvenibile tra essi consente di apprezzare la portata più ampia dell’imparzialità rispetto all’indipendenza, considerato che un giudice indipendente può non essere anche imparziale; per altro verso,  una posizione di indipendenza è condizione essenziale dell’imparzialità.


Parole chiave


organizzazione e procedimento

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma