Saggi e contributi scientifici

Nota a Corte di Giustizia delle Comunità europee, n. 11 giugno 2009, C-561/2007


Abstract


Sommario: 1. Premessa; 2. Questione; 3. Decisione; 4. Effetti della sentenza nell’ordinamento interno. 


1. Premessa. 
La Corte di Giustizia delle Comunità europee con la sentenza 11 giugno 2009 ha deciso la causa C-561/2007 proposta, ai sensi dell’art. 226, dalla Commissione delle Comunità europee contro la Repubblica italiana. Il ricorso ha ad oggetto l’inadempimento delle direttive comunitarie in materia di diritti dei lavoratori dipendenti in caso di trasferimento di impresa in stato di crisi. 
Il legislatore italiano è intervenuto in materia tra la metà degli anni Settanta e la fine degli anni Ottanta, ma la norma generale all’interno del sistema che regola il trasferimento delle imprese in crisi è il co. 5 dell’art. 47 della l. n. 428/1990.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma