Saggi e contributi scientifici

Dall’amministrazione “per luoghi” all’amministrazione “per flussi”


Abstract


SOMMARIO: Premessa; 1. Una sfida emergente: dall’amministrazione per luoghi all’amministrazione per flussi; 2. Il caso italiano: l’introduzione del VoIP nella PAC e la costruzione del SPC; 3. Il VoIP nella PAC: pratiche, esperienze, opinioni; 4. Osservazioni conclusive. 


Premessa. 
Lo studio qui presentato ha l’obiettivo generale di approfondire la conoscenza dei processi di innovazione, delle criticità e delle sfide cui si trova di fronte la Pubblica Amministrazione Centrale (PAC), in seguito all’introduzione della tecnologia VoIP, nell’ambito dello sviluppo del Sistema Pubblico di Connettività (SPC). 
Lo studio, a partire dalla ricostruzione del quadro normativo ed implementativo di costruzione del SPC, si è avvalso di un’indagine sociologica – tra le prime nel suo genere in Italia – condotta mediante interviste con questionario somministrato a dirigenti e responsabili dei sistemi informativi automatizzati delle PAC. Un primo elemento da sottolineare è questo: a fronte di una copiosa produzione legislativa e nonostante il SPC sia in fase di avanzato sviluppo, risultano ancora scarsi e limitati i dati empirici riguardanti l’impatto delle nuove tecnologie nella Pubblica Amministrazione Centrale, in grado di mettere in primo piano le pratiche, le esperienze e le opinioni delle persone chiamate ad usare concretamente questi sistemi. 
Il presente saggio si compone di due parti.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma