Giurisprudenza annotata

28.8. CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V, 18 DICEMBRE 2009 N. 8376


Abstract


La sentenza Consiglio di Stato, Sez. V, n. 8376/2009 afferma alcuni principi di rilevante portata in tema di società a partecipazione mista pubblico privata.

In primo luogo, il giudice amministrativo d’appello ha statuito che l’art. 1 comma 2 del d.lgs. n. 163/2006 (in forza del quale “Nei casi in cui le norme vigenti consentono la costituzione di società miste per la realizzazione e/o gestione di un'opera pubblica o di un servizio, la scelta del socio privato avviene con procedure di evidenza pubblica”) non si applica esclusivamente all’ipotesi di costituzione di una società mista ma anche nel caso in cui una società a partecipazione pubblica apra il proprio capitale all'apporto di un socio privato industriale mediante un'operazione di vendita di quote o di aumento di capitale, ad esito della quale risulti modificato l'assetto soggettivo della gestione del servizio.

In secondo luogo, con riguardo al profilo del riparto di giurisdizione tra giudice amministrativo e giudice ordinario, il Consiglio di Stato ha precisato che l'affidamento di un servizio realizzato attraverso la costituzione, originaria o successiva, di una società mista con socio privato operativo, è un'attività connotata da autoritatività. Di tal che, la giurisdizione sulle relative controversie spetta al giudice amministrativo, in quanto giudice naturale di tutte le attività amministrative autoritative, seppure poste in essere per il tramite di soggetti formalmente privati ma sottoposti al controllo o alla dominanza pubblica.


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma