Saggi e contributi scientifici

PROFILI GENERALI IN TEMA DI LIBERALIZZAZIONE DEL TRASPORTO AEREO


Abstract


1. Premessa. 
L’ampliamento progressivo della disciplina del trasporto aereo e dei connessi servizi è stato oggetto di una puntuale disciplina dettagliata al fine della garanzia e tutela del mercato unico e concorrenziale quale base economica dell’Unione europea. 
L’assetto attuale dei trasporti aerei è volto alla tutela del complessivo mercato dell’Unione. I costi di trasporto aereo incidono sugli scambi di beni e di servizi e sono oggetto indubbiamente di una analisi sul corretto funzionamento dei mercati al fine di non creare effetti distorsivi sul mercato di beni e servizi che garantiscono una effettiva ed efficace prestazione dei servizi aeroportuali. 
Il Libro bianco della Commissione su “La politica europea dei trasporti fino al 2010: il momento delle scelte”, Com (2001), 370, del 12 settembre 2001 rileva che “fra i modi di trasporto, il trasporto aereo ha indubbiamente registrato negli ultimi trent’anni la crescita maggiore. Il volume di traffico aereo espresso in termini di passeggero/Km è aumentato in media del 7,4 % all’anno a partire dal 1980, il traffico negli aeroporti dell’Unione si è invece quintuplicato rispetto al 1970”.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: G. Caputi. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma - ISSN 2036-7821