Saggi e contributi scientifici

La gestione degli impianti natatori comunali tra outsourcing ed in house providing. Nota a Consiglio di Stato, sentenza n. 5097 del 2009


Abstract


SOMMARIO: 1. Premessa; 2. La decisione; 3. La giurisprudenza comunitaria e nazionale; 4. La riforma dei servizi pubblici locali; 5. Conclusioni. 


1. Premessa. 
La gestione degli impianti sportivi a livello locale, attraverso cui si eroga una serie di prestazioni materiali ad un numero indeterminato di beneficiari appartenenti alla comunità locale, realizza compiutamente le forme di un servizio pubblico. 
Diviene quindi rilevante comprendere i modi di costituzione della predetta gestione e, in specie, se la stessa debba essere conferita attraverso l’indizione di procedure competitive ad evidenza pubblica oppure mediante affidamento diretto. A sua volta, questo discrimine richiede necessariamente di accertare se il sopracitato servizio rivesta o meno rilevanza economica.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici





I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei, J. Espartero Casado. Direttore Responsabile: G. Caputi. Redazione: G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma - ISSN 2036-7821